Ortodonzia

Ortodonzia intercettiva.
L'ortodonzia intercettiva corregge le mal-occlusioni (posizione dentale errata) sia su base dentale che su base ossea, in questo caso si può parlare di vera e propria Ortopedia Dento – Facciale, risolvendo problemi estetici e di masticazione.
Lo spostamento dei denti e delle basi ossee può essere ottenuto con apparecchi rimovibili o fissi.
È importante intercettare in età precoce eventuali problemi ortodontici del bambino al fine di ottenere con una adeguata terapia un miglioramento sia occlusale che del distretto Cranio-facciale.

Ortodonzia nell'adulto.
Oggi, sempre più, l'ortodonzia si rivolge anche a pazienti adulti per scopi funzionali, pre-protesici ed estetici.
Il nostro studio è convinto che attraverso l'ortodonzia sia possibile spesso risolvere i diversi casi di mal occlusione senza ricorrere a terapie più invasive (protesiche e chirurgiche).
Per i pazienti che necessitino di chirurgia orto-gnatica lo studio si avvale di chirurghi maxillo-facciali di nostra fiducia.

Invisalign. Ortodonzia invisibile
È una tecnica brevettata negli U.S.A. che permette attraverso mascherine (allineatori) praticamente trasparenti ed invisibili di risolvere casi di mal posizionamento dentale. Le mascherine vengono sostituite ogni 2 settimane in base al progressivo spostamento dei denti.
Nei casi trattabili con tale metodica il risultato che si ottiene è analogo a quello con ortodonzia tradizionale evitando però il disagio delle placche metalliche (Brakets) e del filo. Inoltre un ulteriore vantaggio è la possibilità di rimuovere l'apparecchio durante i pasti e quando ci si lava i denti rendendo le manovre di igiene orale assolutamente normali.
È la prima scelta per tutti coloro che non vogliono si veda l'apparecchio.
http://www.invisalign.com/

Ortodonzia rapida (ortodonzia + corticotomia)
È una tecnica relativamente nuova che consente di accelerare il movimento dei denti e quindi di risolvere una terapia ortodontica in pochi mesi rispetto ad una terapia tradizionale che di solito richiede una media di due anni di trattamento.
La corticotomia consiste nel praticare delle incisioni sulla corticale ossea tra un radice e l'altra allo scopo di ottenere una riduzione della resistenza dell'osso allo spostamento dentale sfruttandone il rimodellamento come avviene nelle fratture.
Dopo l'applicazione dell'apparecchio ortodontico e un'anestesia locale vengono praticate delle incisioni tra le radici; a questo punto inizierà il movimento dentale in modo molto rapido.